Anguria e melone, i frutti estivi per eccellenza


Parliamo oggi delle proprietà e delle controindicazioni dell’anguria e del melone assieme alla Dr.ssa Chiara Boscaro, Biologa Nutrizionista


L’anguria è un frutto molto ricco d'acqua (circa il 95%), privo di grassi e ipocalorico (solo 15 calorie per 100 grammi). Una fetta è di circa 500 grammi e permette di dissetarci, dandoci modo di consumare uno spuntino con pochi zuccheri. Può essere difficilmente digeribile per chi soffre di disturbi gastrici. Il suo consumo deve essere moderato anche per chi soffre di colon irritabile perché può provocare un effetto lassativo. Viceversa, essendo ricco di fibre, combatte la stipsi. L'anguria è ricca di vitamina A e C, potassio e licopene che dona il caratteristico colore rosso della polpa ed è un potente antiossidante. I sali minerali contenuti nell'anguria come il potassio, il magnesio, calcio e il fosforo aiutano a combattere la ritenzione idrica. . L'anguria contiene anche la citrullina, un amminoacido che aiuta a combattere l'ipertensione arteriosa avendo un'azione vasodilatante.


Il melone ha solo 34 per 100 grammi, contiene il 90% di acqua e presenta un elevato potere saziante. Anche il melone è ricco magnesio e potassio, sali minerali che perdiamo con la sudorazione. Il betacarotene, che dona al melone il caratteristico colore giallo-arancio, facilita l'abbronzatura e funziona da antiossidante, evitando l’invecchiamento precoce della pelle. Consumare un paio di fette di melone aiuta anche la diuresi. La presenza di acido folico è utile per le donne in gravidanza. Diversi studi hanno anche dimostrato che il melone contiene l'adenosina, un agente anticoagulante che aiuta nella prevenzione di infarti e malattie cardiovascolari. Il melone è meno consigliato a chi soffre di difficoltà digestive, come l’anguria, in quanto l’elevato contenuto di l'acqua diluisce l'azione dei succhi gastrici.


Consiglio di consumare il melone e l’anguria lontano dai pasti, per favorirne la digeribilità.


Attenzione, chi è allergico alle graminacee dovrebbe limitare il consumo sia del melone sia dell'anguria perché potrebbero peggiorare la sintomatologia allergica.


#melone #sanaalimentazione #anguria #fruttaestiva #nutrizionista #antiossidanti

5 visualizzazioni

 

  • Istituti Clinici Zucchi-Monza

  • Studio Terapia e Postura - Corsico (MI)

  • Youtube
  • Instagram Icona sociale
  • LinkedIn Social Icon
  • Facebook Social Icon

© Copyright Chiara Boscaro 2020 - Dott.ssa Chiara Boscaro -Iscrizione Ordine dei Biologi Sez.A n°064791

Codice fiscale: BSCCHR85S45F205F     P.IVA: 07423800965

Cookie Policy - Privacy Policy

Le informazioni contenute in questo sito sono presentate a solo scopo informativo, in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto con il paziente e la visita specialistica. Tutti gli articoli, le immagini e i video non sono riproducibili e sono protetti da copyright.

Tel: 3490823177